Il Piano Lupo non prevede l’eutanasia dei cani nei canili

Canis lupus

Canis lupus

“Il Piano Lupo prevede anche l’eutanasia dei cani dopo un periodo di mantenimento nei canili”. È una grave falsità che il Partito Animalista Europeo ha diffuso in rete. Una bugia che indebolisce la nostra credibilità. Domani potrebbe slittare ancora il voto finale sull’abbattimento dei lupi, previsto alla Conferenza Stato Regioni. La nostra battaglia deve continuare. Dobbiamo fermare l’uccisione dei lupi. Li vogliono ammazzare anche nelle aree protette. Il ‘Canis lupus’ è tutelato dalla Direttiva Habitat, che nell’allegato IV ne impone una protezione rigorosa. Riaprire la caccia ai lupi dopo 46 anni di tutela è inaccettabile e va contro ogni logica ed etica ambientale. Il Governo non ha fatto nulla per ridurre le tensioni con gli allevatori. Noi siamo per la convivenza fra lupi ed attività agricole attraverso finanziamenti per recinti, procedure più rapide per i rimborsi agli allevatori nonché la lotta al randagismo per fermare l’ibridazione. Abbiamo speso decine di milioni per far tornare i lupi nei nostri boschi, la loro soppressione sarebbe uno spreco di denaro pubblico e un indiretto incentivo agli atti di bracconaggio contro la specie.

Speak Your Mind

*