Roma, “Raggi vuole concedere proroghe agli autodemolitori in violazione direttiva Ue”

Autodemolitori a Roma

Autodemolitori a Roma

“La giunta Raggi vuole concedere ulteriori proroghe agli autodemolitori”. Lo denuncia Rinaldo Sidoli, responsabile centro studi del Movimento Animalista, presieduto dall’on. Michela Vittoria Brambilla. “La loro presenza – prosegue – nei parchi e nelle aree protette è fuori legge, in virtù dei vincoli paesaggistici ed archeologici e della destinazione d’uso a verde pubblico dell’area, nonché della Direttiva europea 2000/53/CE, che prevede la delocalizzazione dei centri di autodemolizione e rottamazione in aree industriali apposite. Invitiamo il Dipartimento Ambiente di Roma Capitale a rispettare le leggi vigenti e i vincoli presenti sul PAC”. Conclude la nota Sidoli: “Queste attività industriali vanno trasferite urgentemente perché rappresentano un pericolo per la salute dei cittadini che troppe volte sono stati costretti a respirare fumi tossici per mancato rispetto della normativa antincendio. C’è poi la grave ricaduta ambientale che è l’inquinamento delle falde acquifere come è accaduto alla fonte San Paolo, dove la captazione è sospesa dal 2015”.

Speak Your Mind

*