Roma, “Raggi nega diritto all’acqua ai ciclisti. Degrado inaccettabile”.

Il nasone di Castel Giubileo

Il nasone di Castel Giubileo

“La giunta Raggi ha chiuso il ‘nasone’ della pista ciclabile Ponte Milvio-Castel Giubileo. I ciclisti dopo aver percorso 11 km vengono lasciati senza acqua”. Lo denuncia Rinaldo Sidoli, responsabile centro studi del Movimento Animalista, presieduto dall’on. Michela Vittoria Brambilla. “Il sindaco – prosegue – non ama la mobilità sostenibile. Il tratto da percorrere in bicicletta non è più curato, è invaso da rovi e sterpaglie. Serve un intervento urgente di taglio della vegetazione incolta e quant’altro possa essere causa di incendio, al fine di prevenire rischi per la salute e l’incolumità pubblica come previsto dal Regolamento regionale 18 aprile 2005, n. 7/d. La manutenzione deve essere costante”. Conclude la nota Sidoli: “Il Dipartimento SIMU ha chiuso questo inverno la ciclabile per due mesi promettendo lavori di riqualificazione. In realtà non è stato fatto nulla, i campi abusivi sono ancora lì e la sede carrabile è rimasta com’era, gravemente ammalorata. Non c’è traccia dei lavori di ripavimentazione e sul ciglio della ciclabile c’è più di una discarica a cielo aperto. Questo degrado è inaccettabile”.

Speak Your Mind

*